Riportiamo di seguito il lungo comunicato di Volterratur, ripreso dalla stampa, a proposito di progetti di comunicazione turistica innovativa per Volterra e la Val di Cecina, che ci vedono coinvolti con i nostri partner.
“Anche quest’anno, come sempre da oltre 20 anni, il Consorzio Turistico Volterra Valdicecina ha partecipato all’evento di promozione turistica più importante d’Italia con uno stand personalizzato vicino a quello di Toscana Promozione Turistica! L’edizione 2018 è stata davvero un successo su tutti i fronti! Il giorno dedicato al pubblico, il nostro stand, aperto su tre lati, è stato letteralmente preso d’assalto dai visitatori che hanno trovato informazioni di tutti i generi sulla ricettività, sul territorio, sull’enogastronomia e sulle attività che proponiamo agli ospiti nel periodo estivo grazie al ricco e variegato programma di visite guidate ed escursioni che permettono di scoprire ogni giorno della settimana qualcosa di diverso. Si tratta di ben 16 tra visite guidate ed escursioni a tema, in italiano e in inglese, con partenza garantita e prenotabili con una semplice telefonata. Riteniamo di poter dire senza esagerazioni che un’offerta di questo tipo non ha eguali in nessun territorio toscano!
Per il resto, oltre agli incontri molto interessanti e proficui con operatori provenienti da varie parti del mondo (USA, Canada, Brasile, Repubblica Ceca, Georgia, Belgio, Ungheria, Germania, Svezia, Danimarca, Slovacchia, Cina e India), abbiamo avuto la possibilità di presentare nello Stand di Toscana Promozione Turistica tre importanti progetti che stiamo seguendo in questi mesi: Prima iniziativa illustrata, il restyling, che stiamo realizzando grazie al bando regionale sull’innovazione, della sezione naturalistica e ambientale del portale del Consorzio www.volterratur.it. Al termine di questa ristrutturazione, curata da Net 7, Crisis e Softhrod, Volterratur.it dialogherà perfettamente con il portale dell’Unione dei Comuni ricco di contenuti riguardanti la sentieristica in Val di Cecina, si interfaccerà con il nuovo portale della Regione Visittuscany.com e interagirà anche col portale di Terre di Pisa, andando a creare una sorta di ecosistema digitale innovativo e ricco di contenuti.
Secondo argomento affrontato il 12 febbraio alla Bit è stata la presentazione della guida “Toscana, le colline del vapore” di Enrico Caracciolo, uno strumento estremamente efficace per conoscere a fondo le peculiarità di 6 comuni dell’Area Geotermica. Un guide book, realizzato con il prezioso contributo del Cosvig (Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche), dove le immagini giocano un ruolo fondamentale, visto che Enrico Caracciolo è prima di tutto un fotografo e, soprattutto, un viaggiatore che da anni esplora il nostro territorio per scoprire ogni volta qualcosa di nuovo e di diverso da presentare ai suoi lettori. Il terzo progetto presentato nello stand di Toscana Promozione Turistica è stato “Turismo e Geotermia, un binomio vincente” ed è stato illustrato perfettamente da Alessandro Tortelli, Direttore del centro Studi Turistici di Firenze, che ha fatto capire, numeri alla mano, che l’idea di creare per il territorio geotermico un Prodotto Turistico Omogeneo (il secondo dopo la Francigena) rappresenterebbe per la Val di Cecina un ulteriore e importante volano di promozione e visibilità che sicuramente avrebbe benefici effetti sullo sviluppo turistico e economico di tutto il nostro territorio.
La presentazione di Milano è stata introdotta dal Vicesindaco e Assessore al Turismo di Pomarance, Nicola Fabiani, colui che ha stimolato il Consorzio a partecipare al bando regionale per l’innovazione e che segue con grande impegno anche le altre due iniziative presentate alla Bit, con l’obiettivo di dare al territorio geotermico e a tutte le opportunità che offre in termini di visite, escursioni e pacchetti turistici, unici nel loro genere, la visibilità che indubbiamente meritano.
L’edizione 2018 della Bit è stata anche il trampolino di lancio per “Terre di Pisa”. Il progetto della Camera di Commercio di Pisa volto a valorizzare e promuovere tutto il territorio pisano. Un progetto in cui il Consorzio Turistico ha sempre creduto, dove Volterra e la Valdicecina giocano un ruolo importante, come si è potuto vedere dal video che ha introdotto la presentazione e anche dalle slide riguardanti la campagna di comunicazione che sarà sviluppata nei prossimi mesi. Prima di concludere, ci teniamo a ricordare che Toscana Promozione Turistica, oltre ad ospitarci nel proprio spazio per illustrare i nostri progetti, quest’anno ha scelto di presentarsi alla Bit con lo slogan “Toscana, Terra Etrusca” e quindi Volterra compare nell’allestimento dello stand e anche nella pubblicazione della Pacini Editore che dedica alla nostra città ben tre pagine oltre alla copertina, dove campeggia l’Ombra della Sera! Per dare maggiore forza a questa iniziativa che valorizza il passato etrusco della Toscana, abbiamo suggerito all’Assessore al Turismo di Volterra Gianni Baruffa di presentare la pubblicazione anche a Volterra in collaborazione con Toscana Promozione Turistica e l’Assessore, a Milano, ha subito preso accordi con Alberto Peruzzini, Direttore di Toscana Promozione Turistica, per poter organizzare l’evento quanto prima. Il Consorzio Turistico, da oltre 20 anni, si occupa di promozione, accoglienza e commercializzazione di servizi turistici per Volterra e la Valdicecina grazie al prezioso sostegno dei propri Soci, dei Comuni dell’Alta Val di Cecina e dell’Unione dei Comuni. Chi desiderasse fare parte di questo progetto di sviluppo turistico territoriale, può contattare in qualsiasi momento i nostri uffici (info@volterratur.it – 0588 86099). L’augurio, come sempre, è che il nostro lavoro alla Bit, che quest’anno è stato particolarmente articolato e complesso, abbia una benefica ricaduta su tutto il nostro territorio.”
Consorzio Turistico Volterra Valdicecina

Fonte – http://www.gonews.it/2018/02/14/gran-successo-volterra-valdicecina-al-bit/